Definizione

Più che una patologia, le macchie sui denti sono un inestetismo che rovina la bellezza di un sorriso bianco e splendente.

Cause

I denti non sono bianchi. O meglio, non sono tutti bianchi allo stesso modo.

Il colore dei denti è personale, varia da un soggetto all’altro e in natura non ne esistono di colore bianco come la porcellana. Quello che si dice essere il bianco naturale dei denti in realtà incorpora diverse sfumature sui toni del giallo e del grigio, e in genere i canini hanno una gradazione più carica rispetto agli altri. La parte colorata del dente è la più profonda, la dentina, e la sua tonalità traspare dallo smalto di per sé incolore.

Con il passare degli anni, il bianco naturale dei denti cambia e lo smalto assume una colorazione diversa dovuta all’assorbimento dei pigmenti di tè, caffè e altri cibi e bevande. Ecco perché con l’invecchiamento i denti si scuriscono e perdono la loro brillantezza.
I pigmenti di cibi e bevande si depositino così in profondità nella dentina che i denti appaiono macchiati tanto da provocare uno spiacevole inestetismo che rovina il sorriso.

Prevenzione e Trattamento

Preservare la bellezza del proprio sorriso significa correggere le abitudini alimentari sbagliate, limitare l’assunzione di cibi e bevande che mettono a rischio la brillantezza dei denti e rivolgersi periodicamente al dentista per richiedere uno sbiancamento dentale professionale.

Specialisti

Per prenotare una visita, chiedere dei seguenti specialisti:

  • Dott.ssa Ricci Stefania